Sei qui: Home Articoli Ns. Campione

L’Italia è Campione del Mondo!

La squadra maschile dell’arco olimpico formata da Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci è campione del Mondo.
L’oro arriva dopo il successo in finale contro la Francia per 6-0.

Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci sono i nuovi campioni del mondo di tiro con l’arco.
Nella finale arco olimpico a squadre maschile di Città del Messico l’Italia batte la Francia di Thomas Chirault, Pierre Plihon e Jean Charles Valladont con un perentorio 6-0, senza sbavature e con tre successi in altrettanti set disputati: 54-50, 54-48 e 52-51.
Per gli azzurri è il secondo titolo iridato della storia dopo quello del 1999 a Riom, e una rivincita rispetto ai Campionati Mondiali del 2015 quando la corsa dell’Italia si era fermata in finale contro la Corea del Sud regalando comunque un brillantissimo argento.
Oggi in Messico la Nazionale di Wietse Van Alten con i tre portacolori dell’Aeronautica Militare in campo torna a far suonare l’inno di Mameli ad un Mondiale diciotto anni dopo l’ultima volta.



Il trio di avieri azzurro parte decisamente meglio degli avversari, due 9 e un 10 di Marco Galiazzo per mettere pressione e un totale di 54 punti dopo sei frecce.
Il ritmo fa subito tremare i transalpini e a cedere alla pressione è Thomas Cirault che piazza la prima freccia sul 6, un errore irrecuperabile e così l’Italia va sul 2-0 con il parziale di 54-50.
La seconda volée ricalca a grandi linee la prima, Chirault sbaglia ancora tirando un 5 e un 7 e gli azzurri ne approfittano con il 54-48 che vale il 4-0.
Il vantaggio è considerevole ma la forza dell’Italia in questo Mondiale è quello di tenere sempre alta la concentrazione, un valore aggiunto che ha permesso agli azzurri di eliminare i maestri coreani nel loro percorso e che oggi gli permette di vincere la finale 6-0.
L’ultimo set è più combattuto rispetto ai primi due ma il risultato non cambia: finisce 52-51 e l’Italia è campione del Mondo.
La festa azzurra scatta subito dopo l'ultima freccia di Mauro Nespoli, quella che regala la vittoria, e continua sul podio dove a premiare i nuovi Campioni è il presidente FITARCO Mario Scarzella nelle vesti di vice presidente della World Archery.
Un tuffo nel passato visto che alle Olimpiadi di Londra 2012 a mettere al collo l'oro a Marco Galiazzo, Michele Frangilli e Mauro Nespoli fu proprio il presidente Scarzella.

Tratto dal sito Fitarco Italia

Mondiali 2017: impresa Italia, azzurri in finale per l’oro

Mondiali 2017: impresa Italia, azzurri in finale per l’oro - Disciplina: Targa

Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci sono in finale per l’oro a squadre ai Campionati Mondiali di Città del Messico.
Gli azzurri, dopo aver battuto in semifinale la Corea del Sud, sfideranno domenica la Francia per il titolo iridato.

L’Italia dell’arco olimpico maschile ci riprova.
Dopo l’argento del 2015, gli azzurri conquistano la finale per l’oro ai Mondiali in pieno svolgimento a Città del Messico.
Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci domenica alle 19 circa (ora italiana) affronteranno la Francia per il titolo iridato.
Il capolavoro del trio italiano arriva in semifinale con la vittoria sui maestri coreani allo shoot off.

Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci


LA CORSA AZZURRA VERSO LA FINALE
La gara di Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci inizia agli ottavi di finale contro Taipei (Deng, Lee, Wei) in una sfida molto equilibrata in cui la Nazionale italiana va subito sopra (55-53) ma viene immediatamente recuperata dal 56-50 del secondo parziale.
La parità resta immutata anche dopo la terza volée conclusa 55-55, ma nei successivi sei tiri arriva il successo 56-54 che vale il 5-3 finale.

Ai quarti gli avversari sono gli Stati Uniti di Brady Ellison, Jake Kaminski e Thomas Stanwood.
La sfida è praticamente una partita a scacchi in cui nessuno nei primi tre set riesce a trovare il modo di sopravanzare l’avversario, tutti i parziali terminano pari 54-54, 55-55 e 54-54.
A spezzare l’equilibrio sono gli azzurri nel momento in cui le frecce valgono, e pesano di più.
Il 58-57 della terza volée vale il secondo 5-3 e la conquista di un posto in semifinale.
Nel penultimo atto della competizione l’avversario è il più duro di tutti.
Nespoli, Galiazzo e Pasqualucci si trovano davanti i maestri della Corea del Sud nel remake della finale per l’oro del 2015.
Nelle file asiatiche ci sono campioni del calibro di Im Dong Hyun, Oh Jin Hyek e il primatista del mondo Kim Woojin che accelerano subito portandosi sul 2-0 (56-55).
L’Italia però non trema, anzi, si rimette subito in carreggiata con il 57-53 che vale il 2-2 e poi effettua anche il sorpasso sul 4-2 grazie al 55-54 della terza volée.
La Corea però è un osso duro e riesci a mandare la sfida alle tre frecce di spareggio con il 51-50 che vale il 4-4.
Il capolavoro del trio azzurro arriva proprio negli ultimi tre tiri, tutte e due le squadre mettono a referto 27 punti ma la prima freccia azzurra è la più vicina al centro e regala la finale per l’oro all’Italia che batte così la Corea del Sud 5-4 (27*-27).
In finale l'Italia affronterà la Francia di Thomas Chirault, Jean-Charles Valladont e Pierre Plihon domenica alle 19, circa, ora italiana.

Articolo del 17/10/2017 tratto dal sito Fitarco Italia

Se volete seguire in diretta la Finale del 22 Ottobre 2017 di seguito il video Live!

Marco Galiazzo medaglia di Bronzo ai Campionati Italiani Targa 2017 - Oderzo (TV)

Nazionali Disciplina: Targa

Conclusa l’edizione numero 56 dei Campionati Italiani Targa a Oderzo (Tv), ultimo test per le Nazionali che a ottobre affronteranno i Campionati Mondiali a Città del Messico e la rassegna iridata giovanile a Rosario (ARG).
Le finali assolute sono andate in scena nel centro storico della città veneta, in Piazza Grande, e hanno decretato i nuovi campioni italiani individuali e a squadre.

I TITOLI INDIVIDUALI ARCO OLIMPICO
E’ l’olimpionico Mauro Nespoli il nuovo campione italiano nell’arco olimpico. L’arciere dell’Aeronautica Militare vince una finale tutta azzurra contro il compagno di Nazionale Marco Morello (Aeronautica Militare) con il punteggio di 7-3.
Bronzo a Marco Galiazzo (Aeronautica Militare) con il 6-0 con cui batte Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre) in un altro match tra due arcieri della Nazionale.



Articolo tratto dal sito www.fitarco.it del 17/09/2017

Rio 2016: come seguire le emozioni Olimpiche da casa


La RAI seguirà in diretta tutte le competizioni di Rio, comprese le gare degli azzurri al Sambodromo su Rai Due, Rai Sport 1 e 2 e su Radio Rai.
La FITARCO, in supporto al sito dell'Italia Team del CONI, coprirà l'evento attraverso i suoi canali

Otto giorni di gare,dal 5 al 12 Agosto: queste le date nelle quali le Frecce Azzurre saranno impegnate al Sambodromo di Rio de Janeiro per la XXXI edizione dei Giochi Olimpici Estivi.
Non devono preoccupare le 5 ore di differenza di fuso orario tra l’Italia e il Brasile, perché la copertura mediatica della manifestazione sarà completa sotto ogni aspetto: TV, radio,
siti web e social media racconteranno in diretta la competizione e daranno la possibilità a tutti di seguire le gesta degli arcieri italiani.

COPERTURA TOTALE DELLE GARE DA PARTE DELLA RAI - La RAI TV, detentrice dei diritti televisivi dell'evento olimpico, darà una copertura eccellente alla manifestazione,
basti pensare che tra Olimpiadi e Paralimpiadi i canali Rai avranno 5000 ore di programmazione.
Il canale olimpico sarà RAI DUE, che trasmetterà in diretta la cerimonia d'inaugurazione che si svolgerà il 5 agosto (ore 20.00 in Brasile - ore 01.00
in Italia), con RAI SPORT 1 e RAI SPORT 2 come canali di supporto per dare la possibilità di vedere gli italiani in gara in caso di sovrapposizioni di orario
dai vari campo di gara.
La RAI permetterà agli appassionati di seguire le dirette delle competizioni anche il live streaming del suo sito web oppure con la nuova App che verrà inaugurata proprio in questi giorni,
"RAI RIO2016", che sarà disponibile per i dispositivi mobili Android e iOS.
Per gli amanti della radio o per chi non potrà stare incollato a tv, tablet o altri dispositivi mobili, le gare verranno raccontate in diretta dal 6 al 21 agosto anche da RADIO RAI.

LA STAMPA TRADIZIONALE - A dar manforte alla RAI ci sarà naturalmente l’intero sistema mediatico italiano ed internazionale: dalla carta stampata, alle agenzie di stampa,
dalle emittenti radiofoniche a quelle televisive.

WEB E SOCIAL MEDIA - Dopo la felice esperienza di Londra 2012, in questa edizione dei Giochi il web ricoprirà un ruolo ancor più importante e la FITARCO,
insieme al sito dell’Italia Team del CONI, sarà in prima fila per raccontarvi giorno per giorno le gesta degli arcieri azzurri.
Nel rispetto dei limiti imposti dal CIO, la Federazione Italiana Tiro con l’Arco racconterà attraverso tutti i suoi canali l’esperienza olimpica dal Sambodromo di Rio.

Sito Federale - Il sito federale darà  giornalmente informazioni utili prima delle competizioni, farà il resoconto delle gare e pubblicherà dichiarazioni e commenti.
Nella pagina dell’evento dedicata interamente a Rio 2016, ci saranno tutte le news e i link per poter avere una visione d’insieme dell’impegno azzurro Brasile.

Facebook – La pagina ufficiale Facebook della Federazione farà da cassa di risonanza delle news pubblicate sul sito, posterà foto, dichiarazioni e commenti dei protagonisti.  

Twitter – Il profilo ufficiale Twitter seguirà in tempo reale i risultati degli azzurri impegnati sulla linea di tiro, con l'aggiunta di foto e brevi dichiarazioni.

Instagram – La nostra pagina ufficiale di Instagram racconterà invece attraverso le immagini più simpatiche e divertenti l’avventura a Cinque Cerchi degli azzurri.

Articolo tratto dal sito www.fitarco-italia.org del 01/08/2016

Rio 2016: Il nostro campione Marco Galiazzo con tutte le frecce azzurre ha spiccato il volo Rio de Janeiro.

Giovedì 28 Luglio 2016, alle ore 21.05 dall'aeroporto Leonardo Da Vinci di Roma è partita la squadra maschile composta dai Campioni Olimpici in carica Marco Galiazzo e Mauro Nespoli, con il giovane esordiente David Pasqualucci, classe '96, con Direzione Rio de Janiero, sede della XXXI edizione dei Giochi Olimpici Estivi.
I tre arcieri dell'Aeronautica Militare viaggeranno insieme al Responsabile Tecnico della Nazionale Olimpica Wietse van Alten.

Venerdì 29 luglio, sempre alle ore 21.05 da Fiumicino, partirà il terzetto femminile.
Le esordienti Guendalina Sartori (Aeronautica Militare), Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) e la più giovane del gruppo, la junior classe '97, Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga).
Con loro affronteranno il viaggio e poi l'avventura a Cinque Cerchi il coach Ilario Di Buò e il fisioterapista Andrea Rossi.

Le gare di tiro con l'arco si disputeranno al Sambodromo di Rio dal 5 al 12 agosto.
Gli azzurri avranno quindi il tempo per smaltire il fuso orario, ambientarsi e allenarsi per mettere a punto gli ultimi dettagli.
Poi il via alle frecce che valgono la gloria olimpica...

Le 72 frecce di Ranking Round (si tira a 70 metri di distanza su bersagli da 122 centimetri) verranno scoccate senza pubblico sugli spalti
Venerdì 5 Agosto nella giornata in cui è prevista la cerimonia di apertura.
I punteggi ottenuti dai singoli atleti al termine della Ranking Round andranno a comporre il tabellone degli scontri diretti individuali
(tutti i 64 arcieri in gara partono dai 32esimi) e a squadre (per la squadra si sommano i punteggi dei tre atleti e le prime 4 squadre in ranking accedono direttamente ai quarti di finale).

Sabato 6 agosto verranno assegnate le prime medaglie: giornata dedicata alle eliminatorie e finali dei terzetti maschili.
Domenica 7 agosto saranno invece assegnati i podi a squadre femminili.
Da Lunedì 8 a Mercoledì 10 Agosto si disputeranno invece gli scontri diretti individuali maschili e femminili che varranno per i trentaduesimi e i sedicesimi di finale.
Giovedì 11 Agosto si parte dagli ottavi fino alle finali per le medaglie individuali femminili, mentre venerdì 12 si chiude con ottavi, quarti, semifinali e finali maschili.

La partenza della delegazione azzurra per l'Italia è invece prevista per Sabato 13 Agosto, con arrivo previsto a Roma - aeroporto Leonardo Da Vinci - Domenica 14 agosto alle ore 7.00.

Articolo tratto dal sito www.fitarco-italia.org del 27/07/2016

Rio 2016: Il nostro campione Marco Galiazzo con tutte le frecce azzurre ha spiccato il volo Rio de Janeiro.

Marco Galiazzo Campione Olimpico

Medaglia
Olimpiadi
Atene 2004 - Gara individuale
Pechino 2008 - Gara a squadre
Londra 2012 - Gara a squadre

Giovedì 28 Luglio 2016 è partito per la QUARTA Olimpiade a Rio de Janiero, sede della XXXI edizione dei Giochi Olimpici Estivi

Marco Galiazzo vince la finale di Coppa del Mondo

Nel suggestivo scenario di Nyhavn, Marco Galiazzo si è imposto nella finale diCoppa del Mondo di Tiro con l'Arco specialità Arco olimpico superando il britannico Simon Terry.

L'azzurro ha preso il largo sin dalla prima voleè di tre frecce dove ha raccolto 27 punti sfruttando un inizio debole di Terry che con un 7 chiude a 24. Un altro 7 frena il britannico e si arriva a metà finale con Galiazzo in vantaggio di 5 punti (55-50).

La finale sembra riaprirsi nella terza voleè dove Terry si avvicina recuperando tre punti (81-79) ma il triplo 9 finale del campione olimpico di Atene 2004 lo porta alla vittoria 108-105.

Questo sito utilizza cookie per funzionalità proprie. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni